Home NewsPerché mi sveglio intorno alle 3 del mattino e non torno a dormire?
Perché mi sveglio intorno alle 3 del mattino e non torno a dormire?

Perché mi sveglio intorno alle 3 del mattino e non torno a dormire?

Il fenomeno del svegliarsi intorno alle 3 del mattino, o anche poco dopo, è qualcosa di molto comune. Lungi dall’avere una spiegazione mistica o soprannaturale, in realtà è un tipo di problema molto comune legato ai disturbi del sonno dovuti all’ansia.

Tuttavia, è un fenomeno che merita di essere spiegato con attenzione in ordine per capirlo meglio e, a sua volta, affrontarlo. Svegliarsi a quest’ora del mattino e non riuscire a riaddormentarsi, è un problema molto grave se si ripete per molti giorni. Da qui l’importanza di saper gestire adeguatamente questa situazione.

In primo luogo, oltre ad eliminare ansie e preoccupazioni, per dormire bene è opportuno acquistare materassi adatti alle proprie esigenze, grazie ai consigli di siti specializzati nei materassi, ma anche accessori di qualità come reti adeguate e comodi cuscini; questi miglioreranno certamente il tuo riposo e doneranno al tuo corpo salute e benessere.

Sveglia alle 3 o 4 del mattino: sintomi associati

Ci sono molte pubblicazioni associate a questo fenomeno così comune. Tuttavia, dobbiamo essere chiari che non c’è nulla di strano in questo, e che in realtà è una reazione del nostro cervello ad un elevato stato di ansia che possiamo provare in un momento specifico o, al contrario, trasformarsi in un disturbo del sonno persistente che dovremmo iniziare a trattare.

È quindi importante tenere conto di tutti i sintomi che solitamente accompagnano il risveglio tra le 3 e le 4 mattina:

  • Quando ti svegli nel pieno della notte, senti una grande irrequietezza e ansia.
  • Compaiono tachicardie e una sensazione di minaccia.
  • Quando vuoi tornare a dormire, è impossibile. Ciò aumenta il tuo nervosismo, i pensieri negativi e l’incapacità di dormire.
  • Se riesci ad addormentarti, il sonno sarà molto leggero, e di conseguenza al mattino sentirai maggiore stanchezza.
  • Svegliarsi intorno alle 3 del mattino, può capitare circa due volte a settimana.

Perché mi sveglio quasi sempre verso le 3 del mattino?

Se per tutta la settimana inizi a notare che ti svegli inaspettatamente all’alba e quasi sempre in queste ore, chiediti prima se sei preoccupato per qualcosa, se ti senti minacciato da qualche problema, se il tuo lavoro ti richiede troppo o se attualmente hai un problema emotivo.

Tutti questi fattori generano un qualcosa di cui non siamo sempre consapevoli, e un modo in cui il nostro cervello reagisce a questo problema, è il riposo notturno. Cominciamo ad avere problemi ad addormentarci e, quando lo facciamo, la tensione generata e accumulata ci fa svegliare improvvisamente e con una sensazione di minaccia.

Vediamolo più in dettaglio:
  • L’ansia altera direttamente il nostro sistema nervoso centrale (SNC), che inizia a fare piccoli cambiamenti nella sua biochimica e nei sistemi neurochimici coinvolti nei cicli veglia-sonno. Tutto ciò altererà direttamente le fasi del sonno (non-REM e REM). Generalmente, e in questi casi, quando andiamo a letto, è difficile per noi conciliare il sonno, così finiamo per addormentarci intorno a mezzanotte. L’ansia renderà il nostro sonno frammentato e ci renderà difficile raggiungere la fase REM, lì dove il sonno è profondo e rigenerante. A sua volta, nel nostro cervello questa ansia viene interpretata sotto forma di minaccia, come qualcosa da cui dobbiamo fuggire. La sensazione di vigilanza ci fa svegliare violentemente poche ore dopo esserci addormentati, cioè verso le 3 del mattino.
  • È una reazione naturale del nostro corpo in uno stato di ansia, dove i nostri neurotrasmettitori vengono alterati causando cambiamenti nel nostro sonno.

Come posso affrontare questo problema?

Siamo di fronte a un disturbo del sonno causato dall’ansia. Per ottenere un sonno ristoratore, è necessario che, prima di tutto, ci occupiamo di quelle fonti di stress, quel problema che ci sta causando ansia.

  • È importante che tu riconosca che sta succedendo qualcosa. Svegliarsi la mattina presto sentendosi spaventati o minacciati è un segno diretto che qualcosa non va. Chiediti perché, cosa c’è nella tua vita che ti mette a disagio, ti rende infelice o ispira una sensazione di minaccia.
  • Apporta piccole modifiche al tuo vita, stabilisci le priorità e, a sua volta, varia alcune abitudini in modo che il tuo cervello trovi nuovi stimoli e allevia lo stress.
  • Sarebbe molto conveniente che, dopo cena, farai una rilassante passeggiata di almeno mezz’ora. Vai, fai un respiro profondo, metti giù le cose. Semplicemente rilassati.
  • Quando arrivi a casa, fai un bagno rilassante e vai a letto con facilità. L’ultima cosa che dovresti fare è pensare “”Devo dormire bene tutta la notte per essere in grado di esibirmi adeguatamente domani””. Questo pensiero genera stress nel tuo cervello perché lo interpreta come pressione, obbligo: “”Devo dormire””.
  • La cosa migliore è che svuoti la mente, e non pensi a niente. Puoi portare un libro a letto e concentrarti sulla storia, niente di più.
  • Assicurati che la stanza sia fresca e ben ventilata e che abbia anche un buon odore. Secondo gli esperti la temperatura più adatta per un buon sonno è di circa 20 ºC. Al momento in cui superiamo il 25 ºC il nostro corpo non si sente più a suo agio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *